Aggiornamento al 29/05/2017
Biblioteca Guido Trojani
Sede
Ordine degli Architetti P.P.C. di Verona, via Oberdan n. 3
Giorni ed orari
Il ----- dalle ----- alle ----- e Il ----- dalle ----- alle -----
Variazioni Orario e chiusure festive
Chiusure straordinarie
Telefono
045-8034959
Email
architettiverona@archiworld.it
Catalogo on line
http://abv.comune.verona.it/library/ORDINE-DEGLI-ARCHITETTI-DI-VERONA/
Nuovi acquisti, volumi in visione e convenzioni

31/12/2015
Convenzione - THE PLAN
La rivista The Plan propone una convenzione abbonamenti per gli iscritti all'Ordine Architetti PPC della provincia di Verona. In allegato il modulo di adesione.
28/07/2015
Atlante dei Classici Padani
Krisis Publishing 2015
28/07/2015
Atlante dei Paesaggi Riciclati
Michela De Poli Guido Incerti Skira 2014
02/07/2015
Milano Guida all'architettura
Autore: Carlo Berizzi - Editore DOM publishers
02/07/2015
ARTE E VINO
Catalogo della Mostra - Editore Skira
12/02/2015
Fundamentals : 14. mostra internazionale di architettura
Catalogo
05/02/2015
PAYSAGE
La rivista Paysage propone una convenzione abbonamenti per gli iscritti all'Ordine Architetti PPC della provincia di Verona. In allegato maggiori informazioni.
09/10/2014
Le invarianti nell’architettura_ SOLUZIONI D’ANGOLO
Segnalazione ebook
05/08/2014
Convenzione - Paolo Veronese
In allegato convenzione riservata agli Iscritti
08/07/2014
CANTINE SECOLO XXI architettura e paesaggi del vino
Autore Francesca Chiorino, edizioni Electa Architettura
08/07/2014
Tecniche di restauro - 4° aggiornamento
Diretto da Stefano Francesco Musso, edizione Utet Scienze Tecniche
08/07/2014
Peter Zumthor 1985-2013 Buildings and Projects
A cura di Thomas Durisch, edizioni Scheidegger & Spiess
08/07/2014
Istruzioni per l'uso del futuro : Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà
Autore Tomaso Montanari - edizioni Minimum Fax
Condizioni di utilizzo

La biblioteca è accessibile sia agli iscritti all’Ordine sia agli utenti esterni durante gli orari di apertura al pubblico; qualsiasi variazione di orari o giorni di apertura viene segnalata anticipatamente sul sito. La biblioteca è dotata di un registro cartaceo delle consultazioni: l’utente dovrà registrarsi con nome, cognome, qualifica ogni qualvolta chiederà la consultazione di un’opera posseduta in biblioteca. Tali dati personali, rilasciati dietro consenso individuale al loro trattamento, saranno utilizzati a soli fini statistici. Ad ogni accesso in biblioteca all’utente verrà anche consegnata una scheda per la valutazione del servizio, la cui compilazione è facoltativa.

Servizio di prestito agli iscritti

I volumi presenti in biblioteca sono concessi in prestito soltanto agli architetti iscritti all’Ordine; l’utente al momento del prestito deve fornire un documento d’identità che verrà fotocopiato e allegato alla fotocopia del frontespizio del libro richiesto, sulla quale deve apporre la propria firma e la data di ritiro del volume. Tale materiale verrà conservato all’interno dell’apposito registro cartaceo dei prestiti. La durata del prestito è di 15 giorni, rinnovabile per altri 15 previa richiesta via email (architettiverona@archiworld.it) o telefonica. Il servizio di prestito è gratuito. Sono ammessi contemporaneamente al prestito massimo 3 volumi, dei quali l’utente è personalmente responsabile. In caso di smarrimento o danneggiamento del materiale ricevuto in prestito, l’utente è tenuto all’acquisto di una nuova copia della stessa edizione o di un testo di equivalente contenuto e valore. Non tutto il materiale è ammesso al prestito, alcuni volumi particolarmente rari o pregiati, contraddistinti dall’apposito bollino rosso, sono solo consultabili in sede durante gli orari di apertura. Eventuali eccezioni dovranno essere vagliate ed eventualmente approvate dal Consiglio. I periodici non sono ammessi al prestito, chi fosse interessato può comunque richiedere le fotocopie delle parti desiderate.

Fotocopie

Il servizio di fotocopiatura è gratuito per gli iscritti e a pagamento per tutti gli altri utenti. Le fotocopie saranno eseguite esclusivamente da parte del personale della biblioteca e in quantità non superiore al 15% del testo.